• Emanuela Angiolillo

Funchal: guida alla città giardino di Madeira

Aggiornato il: 21 mag 2019



Il capoluogo della Provincia Autonoma dell'isola di Madeira offre molto ai suoi visitatori. Vediamo insieme cosa fare, cosa mangiare e cosa non perdere in questa città vivace, multicolore e dal sapore tropicale.

Funchal


Tappa obbligata per chi visita l’isola. La città, anche se un po’ chiassosa e trafficata, offre tanto sia dal punto di vista turistico che naturalistico.


Innanzitutto è bello il colpo d’occhio all'arrivo: mille casette e villette colorate abbarbicate sulle colline, in un continuo saliscendi che taglierebbe le gambe perfino al più allenato degli scalatori. (per questo motivo vi consiglio vivamente di spostarvi nelle parti più interne della città con qualche mezzo…).


Adagiato sul mare, il centro di Funchal è nettamente diviso in due parti ben distinte:


- ZONA VELHA con le casette basse dalle porte dipinte, i ristorantini tipici e i negozi frequentati dai locali

e

- ZONA MODERNA con i viali alberati, i grandi hotel e tutta una serie di luoghi ‘acchiappa-turisti’ (negozi, catene di ristoranti, tour operator, ecc,).


#zonavelha

In generale è molto ben tenuta, ordinata e tourist friendly.

Da non perdere:

MERCADO DOS LAVRADORES andateci per fare delle belle foto, dei bei video e per assaggiare un’infinità di frutti tropicali diversi (dai nomi e dalle forme più disparate).


[Non andateci per acquistare, altrimenti farete la mia fine: 16 euro per 4 frutti diversi. La tipica fregatura che ti capita, qualche volta, quando sei in giro elettrizzato dalla novità del posto e non ragioni tanto, ma c’è di peggio dai!]



Questo mercato tipico è molto instagrammabile, diviso tra frutta/verdura/fiori e la zona del pesce. Uno dei luoghi più pittoreschi e divertenti della città.


GIARDINI: in città ce ne sono due e sono entrambi molto grandi e molto belli da visitare: il Monte Palace Tropical Garden e il Jardim Botanico. Avendo a disposizione solo un pomeriggio, ho optato per quello tropicale e non me ne sono pentita. Ma il mio consiglio è di vederli entrambi.


#tropicalgarden

Costo del biglietto dei giardini tropicali: 12,50 euro a persona.


Per arrivare fin lassù (sono in cima ad una delle colline più alte di Funchal) potete utilizzare un comodissimo bus (1,90 euro a biglietto) oppure potete saltare su una delle cabine della funivia che dal porto turistico vi porteranno a destinazione a mezz’aria (al ‘modico’ prezzo di 16 euro a/r): a voi la scelta.


#madeira

MONTE: proprio di fianco all'entrata dei giardini tropicali, c’è questa chiesa/santuario che svetta sulla città. E anche una delle attrazioni più famose di Madeira: la discesa nei cosiddetti carros de cesto, ossia delle specie di carretti con dei pattini in legno. Spinti dai forzuti carreiros, verrete catapultati a tutta velocità giù nelle strette stradine tortuose di questo quartiere per circa 2 km. Costo dell’esperienza: 28 euro. Ora, non chiedetemi se l’ho fatto, perché potrei offendermi. Ma dalla fila che c'era, penso che questi carreiros alla fine della giornata abbiano le tasche ben gonfie.


#carreiros

ZONA VELHA: quartiere che appartiene alla parte vecchia della città, a due passi dal mercato della frutta. Andateci all'ora del tramonto per bere una poncha* in uno dei tanti localini e poi fermarvi per cena in un ristorante tipico.


#oldtown

Il mio consiglio: occhio ai posti troppo turistici, troppo cari e di scarsa qualità. Entrate dove vedete facce ‘locali’ e non sbaglierete.


Per cena andate qui: TABERNA MADEIRA

Per un pranzo veloce e salutare qui: GIGI SUMOS


PASSEIO ARRIAGA E DINTORNI: nel cuore di Funchal c’è questo grande viale lastricato con i bar e gli hotel storici. Bello per una passeggiata serale: a me è piaciuto molto il grande teatro, frequentatissimo, tra l’altro, e con un bel cartellone.


AVENIDA DO MAR: il lungomare di Funchal. Troverete giardinetti, giostrine e chioschetti per snack veloci. Oltre che grandi alberghi, negozi vari e decine di fermate dell’autobus. Nulla di che, ma c’è il mare proprio lì, davanti ai vostri occhi.

Nei dintorni:

CRISTO REI: ad un quarto d’ora di auto dal centro di Funchal c’è un piccolo promontorio, nel distretto di Caniço, dove è possibile vedere la statua del Cristo Rei tipica della cultura di derivazione portoghese. La cosa bella qui è l’Oceano che si infrange sulle rocce nere della spiaggia sottostante e sul profilo frastagliato dei costoni a picco. Il percorso per arrivare fino alla statua è attualmente chiuso ma la scaletta vista dall'alto era troppo invitante per non fare una bella foto…così ci siamo andati lo stesso. Non è pericoloso e merita.


#cristorei

CÂMARA DE LOBOS: piccolo paesino di pescatori a dieci minuti di autostrada da Funchal. Non l’ho amato particolarmente ma è piuttosto turistico. Barchette colorate, poncherie e le solite porte colorate e dipinte. Vedete un po’ voi se inserirlo nel vostro tour.


#camaradelobos

CABO GIRÃO: una delle falesie a picco sul mare più alte d’Europa. Bellissimo. Se salite alla sommità, potrete tranquillamente camminare ‘nel vuoto’ a centinaia di metri di altezza. Lo skywalk è un punto panoramico speciale, adatto a chi non soffre di vertigini!


#cabogirao

Specialità da provare:

*PONCHA: drink ufficiale dell’isola. Molto buono, abbina la vodka o il gin ai frullati di frutta fresca tropicale. Ci sono molti gusti diversi e io li ho degustati quasi tutti. Yummm!


BOLO DO CACO: pane rotondo cotto su una pietra particolare. Buono!


Bolo do Caco e Poncha

FRUTTA, FRUTTA, FRUTTA: come vi ho già più volte sottolineato, Madeira è il paradiso per gli amanti della frutta. Abbuffatevi a più non posso.


#tropicalfruit

VINO MADEIRA: ricorda molto il Porto come sapore e tipologia. Da sorseggiare dopo il pasto, abbinato ad un buon dolce.


BOLO DO MEL: il dolce più famoso dell’isola, lo troverete ovunque. Una torta a base di cacao, cannella e frutta secca. Non male eh.


PER CENA: vi consiglio di assaggiare la tipica zuppa al pomodoro con uovo, piatto povero ma gustosissimo della cucina locale. E poi avrete l’imbarazzo della scelta tra piatti di pesce fresco (tra cui spiccano le patelle, il polpo, il tonno, il pesce spada) e piatti a base di carne (sembrava molto buono un mega spiedone alla griglia).


BIRRA CORAL: ebbene sì, anche Madeira produce la sua birra. E devo dire che è molto piacevole. Da provare!




Ti potrebbe anche interessare:


Madeira: un'isola tropicale in Europa


Madeira: paradiso per gli hikers!


Madeira: tutti i luoghi da non perdere!


TRAVEL TIPS:

Glamping a Madeira: dormire in un cottage vista Oceano

Ho già visitato altre meravigliose isole portoghesi: le Azzorre! Ve ne avevo parlato qui.

Boa viagem!!!

Per info/domande/suggerimenti/dubbi contattatemi all'indirizzo mail qui sotto:

info@lifeiswanderlust.com

#Madeira #Funchal #Europa #Portogallo #Natura

0 visualizzazioni
Dove sono stata? 

© 2017 by Emanuela Angiolillo. All rights reserved.         info@lifeiswanderlust.com