• Emanuela Angiolillo

Le Azzorre! Viaggio alla scoperta dell'isola di São Miguel: un paradiso naturale incontaminato


->Spesa totale per 5 giorni: intorno ai 650 euro

[Dal 3 settembre al 7 settembre 2017]

Avete presente quei luoghi magici dove il tempo sembra essersi fermato? Dove non esistono il turismo di massa, le code, lo stress e la globalizzazione a tutti i costi? Dove il verde e la natura regnano incontrastati, riempiendoti gli occhi di bellezza e il cuore di tranquillità?

Per me São Miguel ha rappresentato esattamente questo tipo di esperienza, tutta da vivere e da assaporare, minuto dopo minuto. L'orologio scorre lento e la calma si impadronisce del tuo corpo, quasi intontendoti di fronte ai paesaggi maestosi ed all'Oceano scuro e profondo.


E' chiamata la Ihla Verde (l'isola verde) e qui sotto potete già capire il perché: acqua, natura rigogliosa e fiori sono gli elementi principali di questo luogo incantato.


UN PO' DI GEOGRAFIA:

Le Isole Azzorre (in portoghese Açores) si trovano nel bel mezzo dell'Oceano Atlantico settentrionale, più o meno alla stessa distanza dal Portogallo (di cui fanno parte) e dal Canada. L'arcipelago è formato da 9 isole di origine vulcanica: Flores e Corvo ad ovest; Graciosa, Terceira, São Jorge, Pico e Faial al centro; São Miguel e Santa Maria ad est.

Il clima è sempre mite tutto l'anno ma molto umido e piovoso.

--> Vi ho preparato una cartina dettagliata con i luoghi utili e di interesse qui.

IL MIO VIAGGIO:

Voglio visitare al meglio l'isola più grande, per ora, e quindi mi concentro solo su São Miguel. Ma so già che presto tornerò, per visitare anche le altre isole minori, ugualmente belle. Proseguirò, poi, per il Portogallo centrale (esattamente Oporto), ma questa è un'altra storia e ve la racconto qui.

VOLARE: a/r da Milano Malpensa intorno ai 237 euro.

Per raggiungere le Azzorre si fa sempre scalo a Lisbona. Io ho volato all'andata con la compagnia di bandiera portoghese TAP Portugal e per il ritorno ho utilizzato Ryanair (passando da Oporto). Ho avuto disagi e ritardi con entrambe, per cui non mi sento di consigliarvele, nonostante i prezzi davvero competitivi dei loro biglietti.

DORMIRE: 125 euro a testa per 5 notti (in camera doppia) con colazione inclusa.

Scelta davvero superlativa grazie al mio fedele Booking! La struttura si chiama Quinta dos Bravos e si trova a Pico da Pedra, piccolo paesino situato in una posizione strategica per visitare tutta l'isola in breve tempo. Questo bed&breakfast è davvero un gioiello: una vecchia casa di campagna ristrutturata perfettamente, dotata di un immenso giardino, di una piscina ed immersa nella tranquillità e nel silenzio. Il proprietario Rui è gentilissimo e vi farà da vera e propria guida turistica, indicandovi i più bei luoghi da visitare. La colazione è abbondate e buonissima! Più info qui.


MANGIARE: intorno ai 125 euro a testa.

Il cibo non è un problema! Tutto è delizioso e, per i nostri standard, davvero economico. Vi parlo di scorpacciate di pesce freschissimo e vino a meno di 15 euro a persona. Potrete anche assaggiare delle carni di qualità: l'isola è popolata da tantissime mucche, le troverete ovunque a pascolare nel verde dei prati. In media, mangiando molto bene, non si spendono più di 25 euro al giorno.

Non dimenticate di provare le specialità dell'isola: la zuppa di pesce, servita quasi dappertutto al costo ridicolo di 5 euro circa, e il cosiddetto cibo cozido*, ovvero cotto dal vapore sprigionato dalla terra.

*[Avete capito bene! Molti ristoranti hanno il proprio "forno naturale" (ossia una buco nella terra da dove fuoriesce vapore caldo costante) e ci cuociono ogni genere di pietanza: il risultato è un sapore molto particolare, simile a quello dato dall'affumicatura.]


MUOVERSI: intorno ai 150 euro a testa (benzina compresa).

Per visitare l'isola (e le Azzorre in generale) è indispensabile affittare un'auto: qualche bus si aggira sull'isola, ma i trasporti pubblici sono molto limitativi in quanto non permettono di raggiungere facilmente qualsiasi luogo d'interesse e vi faranno sicuramente perdere molto tempo prezioso.

Vi consiglio di prenotare con un certo anticipo in quanto non ci sono molte compagnie di noleggio: io ho scelto La Ihla Verde (link qui) perché ha l'ufficio proprio vicino all'aeroporto di Ponta Delgada ed è una delle più economiche. Come mio solito, ho stipulato un'assicurazione totale per stare tranquilla, spendendo, però, un pochino di più!

CONSIGLI DI VIAGGIO:

Cosa mettere in valigia?

Piove molto e quasi tutti i giorni, quindi infilate in valigia un ombrello e una buona giacca anti-pioggia. Non dimenticate delle scarpe impermeabili e comode per camminare e fare del buon trekking.

Portate con voi un costume e delle scarpette per gli scogli se volete godere appieno di tutte le meraviglie naturali dell'isola!

Quando esce, il sole è molto forte...per cui non dimenticate una crema solare per evitare fastidiose scottature.

Per chi ama camminare lento (come me):

São Miguel è il paradiso degli hikers: ci sono sentieri ovunque e molto ben segnalati. Visitate questo sito dedicato e avrete l'imbarazzo della scelta! Io vi parlo della mia esperienza qui.

La vita tranquilla:

Non aspettatevi di trovare locali, feste e vita mondana. La vita scorre tranquilla e gli abitanti dell'isola vivono perlopiù di agricoltura (incontrerete moooolti trattori) ed allevamento di animali. I ristoranti sono pochi e perfino nella capitale Ponta Delgada i negozi sono davvero ridotti al minimo necessario. A mio avviso: situazione davvero spettacolare!

DA NON PERDERE:

São Miguel: le terme e la terra in continua ebollizione

Fare trekking a São Miguel (Isole Azzorre)

São Miguel: la Ihla Verde e i suoi meravigliosi laghi vulcanici

TRAVEL TIPS:

Azzorre: l'hotel abbandonato di São Miguel

Furnas e la casa al contrario


Inoltre, vi avevo già parlato di un'altra parte del Portogallo qui.

Alla prossima avventura low cost, Amici Viaggiatori!

Per info/domande/suggerimenti/dubbi contattatemi all'indirizzo mail qui sotto:

info@lifeiswanderlust.com

#IsoleAzzorre #Isola #Europa #SãoMiguel #PontaDelgada #Portogallo #Trekking #Natura

173 visualizzazioni
Dove sono stata? 

© 2017 by Emanuela Angiolillo. All rights reserved.         info@lifeiswanderlust.com