• Emanuela Angiolillo

São Miguel: le terme e la terra in continua ebollizione


La terra a São Miguel (isole Azzorre, Portogallo) è in continua ebollizione! Essendo un'isola di origine vulcanica relativamente giovane, il sottosuolo è ancora parecchio attivo: dappertutto è facile incontrare sorgenti di acqua calda, rocce nere laviche e fenomeni simili ai geyser.


Guardando il paesaggio dal finestrino, camminando nella natura o semplicemente avvicinandosi ai laghi è praticamente impossibile non notare che le colline "fumano", che dai buchi nel terreno fuoriesce acqua bollente e che la terra è calda, nel vero senso della parola.

E' un'esperienza incredibile! Sembra di essere stati catapultati indietro nel tempo, in un'epoca simile a quella di Jurassic Park. Ed è uno spettacolo molto affascinante da ammirare e da vivere.


Il clima è piuttosto piovoso, ma mite: il risultato dell'incontro tra il caldo che sale dal terreno e l'umidità dell'aria è una (quasi) costante nebbia che ricopre ogni cosa. Le nuvole corrono velocissime per via del vento proveniente dall'Oceano e la sensazione di trovarsi in una natura incontaminata ti lascia addosso una pace e una tranquillità che non ho mai provato in nessun altro luogo.

In poche parole: se volete rilassarvi e ricaricare le batterie in armonia con la natura, beh questo è il posto adatto a voi!


Uno degli aspetti più interessanti, per un'appassionata come me, sono le infinite possibilità di sfruttare le sorgenti di acqua termale sparse un po' su tutto il territorio.

Qui sotto vi consiglio le migliori da visitare e da non perdere! Enjoy!

GLI STABILIMENTI TERMALI DA NON PERDERE:


1. Poça da Dona Beija: ingresso giornaliero 6 euro a persona.

Questo grosso stabilimento termale si trova all'interno della cittadina di Furnas (da visitare) dove potrete ammirare anche il grosso lago vulcanico.

Non potete mancare! Andateci verso tardo pomeriggio, così vi potrete godere il tramonto e anche trovare meno affollamento (rimane aperto fino alle 23 in estate).

Ci sono varie vasche termali, a diverse temperature: il tutto immerso in una vegetazione verde e rigogliosa. Rilassatevi nell'acqua calda e rossa (per via dell'alta concentrazione di ferro) e ascoltatene lo scroscio delle varie cascate.

E' possibile farsi dei fanghi naturali con i residui ferruginosi rilasciati sulle rocce (anche io ci ho provato!).

[Attenzione ai costumi, potrebbero rovinarsi/scolorirsi. Per cui mettetene uno a cui non tenete particolarmente.

Attenzione anche a dove mettete i piedi: certi punto sono molto scivolosi (io sono caduta rovinosamente...ahahah!)]


2. Parco Terra Nostra: ingresso giornaliero 8 euro a persona.

Rimaniamo a Furnas per visitare un altro parco famoso che, oltre ad essere uno splendido e vasto giardino botanico, vi permetterà di fare il bagno in diverse piscine termali ed idromassaggi naturali. A mio avviso, però, è troppo turistico e troppo "costruito": è anche collegato ad un Grand Hotel dove poter pernottare in una struttura di lusso, ma di poco cuore.

3. Caldeira Veilha: ingresso giornaliero 2 euro a persona (incredibile ma vero!).

Se decidete di visitare questo posto, portate con voi una macchina fotografica impermeabile! Non potete rischiare di non avere un video o una foto in questo paradiso. Parco curatissimo, pulito e dotato di spogliatoi.

La vegetazione che vi inghiotte all'improvviso è talmente rigogliosa da sembrare vibrante, la cascata naturale che vi accoglie vi lascerà senza parole.

Infine, la jacuzzi naturale in cui vi immergerete vi farà venire voglia di restare lì per sempre!

A mio avviso, uno dei luoghi più belli di tutta l'isola.

Potrete anche ammirare una grande pozza di acqua bollente, nel vero senso della parola, che fuoriesce direttamente dal sottosuolo: da qui il nome di CALDEIRA.


[Qui l'acqua è limpida, senza residui. Vicino alla cascata è più tiepida, mentre nella piscina è caldissima. Portatevi le scarpette per evitare di farvi male ai piedi.]


4. Termas da Ferraria: ingresso libero.

Più che terme, potremmo chiamarle "vasche di mare".

Non perdetevi l'esperienza unica al mondo di nuotare nell'Oceano freddo, e al tempo stesso nell'acqua termale calda.

Questo posto incredibile si raggiunge in auto attraverso una strada scoscesa che vi porta direttamente sugli scogli, dove una volta la lava incontrava il mare.

Le rocce sono nere, chiaramente laviche e il colore dell'Oceano è scuro. Potete immergervi tranquillamente in acqua utilizzando comode scalette ma cercate di tenervi ben saldi alle corde che troverete: qui la corrente è piuttosto forte.

Ed è proprio la corrente che permette al mare di mischiarsi con la sorgente di acqua termale calda, e creare un vero e proprio percorso Kneipp naturale. Incredibile!!


SE AMATE LE AZZORRE, LEGGETE ANCHE:

Le Azzorre! Viaggio alla scoperta dell'isola di São Miguel: un paradiso naturale incontaminato

Fare trekking a São Miguel (Isole Azzorre)

São Miguel: la Ihla Verde e i suoi meravigliosi laghi vulcanici

TRAVEL TIPS!

Azzorre: l'hotel abbandonato di São Miguel

Furnas e la casa al contrario

Inoltre, vi avevo già parlato di un'altra parte del Portogallo qui.

Alla prossima avventura low cost, Amici Viaggiatori!

Per info/domande/suggerimenti/dubbi contattatemi all'indirizzo mail qui sotto:

info@lifeiswanderlust.com

#IsoleAzzorre #Isola #Europa #SãoMiguel #Portogallo #Terme #Natura

76 visualizzazioni
Dove sono stata? 

© 2017 by Emanuela Angiolillo. All rights reserved.         info@lifeiswanderlust.com